coni        fin       logo uisp            facebook  

Acqua Birba

I bambini che hanno una buona acquaticità continuano l'attività in acqua senza la presenza del genitore e vengono seguiti da istruttori specializzati. Attraverso giochi d'immersione, galleggiamento e brevi spostamenti in autonomia i bambini acquisiscono maggiori abilità acquatiche. In collaborazione con il Centro Europeo Formazione Sicurezza Acquatica sono stati sviluppati protocolli specifici di insegnamento delle tecniche di auto-salvamento in caso di caduta accidentale in acqua.

 

acquabirbagwa

Da 1 a 3 anni

Per i bambini di età compresa tra 1 e 3 anni gli obiettivi dell'attività motoria in acqua possono essere distinti tra:

Gli obiettivi a carattere generale
  • Rafforzamento del rapporto genitore bambino attraverso un'esperienza emotivamente significativa
  • Miglioramento del controllo emotivo e sviluppo dell'autonomia e della sicurezza tramite il superamento delle difficoltà legate all'acqua
  • Accelerazione del processo di socializzazione attraverso l'interazione con l'insegnante e con gli altri bambini
  • Miglioramento dell'umore
  • Acquisizione di una maggiore disponibilità verso l'attività fisico-motoria che faciliterà successive esperienze sportive
Gli obiettivi a carattere specifico
  • Adattamento all'acqua (attraverso le esperienze di gioco, il bambino acquisisce una serie di accomodamenti che potranno costituire i requisiti per il successivo insegnamento del nuoto)
  • Miglioramento del controllo emotivo e sviluppo dell'autonomia e della sicurezza tramite il superamento delle difficoltà legate all'acqua
  • Miglioramento della coordinazione
  • Effetto globalmente positivo su tutte le funzioni organiche (sistema respiratorio, cardiocircolatorio, muscolare) e quindi sulla salute
  • Effetto globalmente positivo sul meccanismo di termoregolazione, con sviluppo di maggiori difese nei confronti delle malattie da raffreddamento

Orari

Cordenons